10:19 13 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
111
Seguici su

Il primo ministro Boris Johnson questa mattina si era rivolto con una lettera aperta ai cittadini per avvisarli che il peggio sta per arrivare.

Sale a 1.228 il numero totale delle vittime del nuovo coronavirus in Regno Unito, dopo che le autorità sanitarie hanno annunciato il decesso di altre 209 persone. Si tratta del secondo maggior incremento di morti da quando è scoppiata l'epidemia. Sono 17.325 tutti i casi accertati di positività al virus Sars-Cov2. 

Boris Johnson questa mattina si era rivolto alla nazione, invitando i cittadini a evitare contatti e spostamenti non necessari. 

"Le cose peggioreranno ancora prima di cominciare a migliorare - scrive Johnson nella sua lettera aperta ai britannici- Fin dall'inizio abbiamo cercato di implementare le misure giuste al momento giusto". 

Il primo ministro aveva adottato misure di distanziamento sociale e isolamento negli scorsi giorni, dinnanzi all'incremento dei contagi. 

"In poche settimane la vita quotidiana di questo paese è cambiata drammaticamente. Tutti noi sentiamo l'impatto profondo del coronavirus, non solo in noi, ma anche sui nostri cari e sulla nostra comunità", ha dichiarato il premier. 

Johnson, alcuni giorni fa si è sottoposto al test per il coronavirus ed è risultato positivo. Attualmente si trova in autoisolamento. Non presenterebbe sintomi gravi.

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
Tags:
Boris Johnson, Regno Unito
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook