23:12 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
117
Seguici su

E' avvenuto nell'Illinois e si stanno accertando altre eventuali patologie. E' la più giovane vittima al mondo. Sinora i bambini erano ritenuti immuni al virus.

La morte di un bambino di meno di un anno in Illinois getta una terribile ombra sul fatto che anche i più piccoli possano essere colpiti dalla malattia.  

Lo stato dell'Illinnois, nelle scorse ore, ha comunicato la morte di un minore con età inferiore a un anno, positivo al nuovo coronavirus. 

Sul caso è stata aperta un'indagine per accertare le cause del decesso, e l'eventuale sofferenza di altre patologie pregresse. Lo ha riferito il responsabile della sanità dello Stato, Ngozi Ezike.  

"Non avevamo mai registrato la morte di un bambino così piccolo in relazione al coronavirus. È in corso un'indagine completa per determinare la causa del decesso"ha detto il direttore del dipartimento salute. "Dobbiamo fare tutto il possibile - ha aggiunto - per prevenire la diffusione di questo virus mortale. Se non per proteggerci, almeno per proteggere coloro che ci circondano”

I casi di COVID-19 nei più piccoli

Finora si riteneva che i bambini fossero immuni al COVID-19. Pochi casi di positività e non gravi. Uno studio pubblicato sulla rivista Pediatrics è riuscito a risalire a 2.100 bambini contagiati in Cina. Solo il 6% di questi gravemente malato con un unico decesso, un adolescente di 14 anni. 

Era stata segnalato a inizio marzo, invece, in una lettera scritta da alcuni scienziati cinesi e pubblicata dal New England Journal of Medicine, il decesso di un bambino di 10 mesi morto dopo quattro settimane di ricovero con blocco intestinale. Il neonato era positivo al Covid-19. 

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
Tags:
USA
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook