02:16 02 Dicembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
373
Seguici su

Il collaboratore svolgeva delle mansioni quali servire i pasti e recapitare la corrispondenza alla regnante, con la quale era a stretto contatto.

Un domestico della casa reale inglese, molto vicino alla Regina Elisabetta II è risultato positvo al tampone per il Covid-19, destando preoccupazioni tra i sudditi di Sua Maestà nel Regno Unito.

A riferirlo è il quotidiano The Sun, specificando che il collaboratore della Regina, tra i cui compiti c'erano anche quelli di servire i pasti e portargli la corrispondenza, è stato immediatamente messo in isolamento.

"Siamo tutti terrorizzati, non solo per noi stessi, ma anche per la Regina e per il Duca  (di Kent, Filippo d'Edinburgo, ndr). Se non sono ancora stati sottoposti al test dovrebbero farlo e sono sicuro che sarà così. C'è un senso di paura molto palpabile nell'aria", ha riferito alla testata britannica un insider di Buckingham Palace. 

Come spiegato dal Sun, diversi membri del personale a servizio della regnante è già stato sottoposto al tampone e, almeno finora, tutti sono risultati negativi allo stesso.

Nei giorni scorsi, l'erede al trono d'Inghilterra e del Regno Unito, il principe Carlo di Galles era risultato positivo al coronavirus e il sospetto è che possa essere stato contagiato dopo un incontro avuto con il principe Alberto II di Monaco, incontrato due settimane fa e anche lui ammalato.

 

Ad oggi, sono oltre 17.000 i casi confermati di Covid-19 in Gran Bretagna, mentre il bilancio delle vittime è salito a quota 1019. 

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook