23:56 02 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
234
Seguici su

Le forze di difesa anti-aerea saudite hanno annunciato di aver neutralizzato un attacco missilistico lanciato dai ribelli Houthi dello Yemen.

Nella prima mattinata di oggi il portavoce della coalizione a guida saudita, Turki al-Malki ha riferito che le forze di difesa anti-aerea del Regno hanno intercettato tre missili lanciati verso la zona nord della capitale del Paese, Riad.

L'attacco, stando a quanto riportato dall'agenzia di stampa statale saudita SPA, sarebbe avvenuto nella tarda serata di sabato e tutti i proiettili sarebbero stati neutralizzati:

"I missili lanciati dai rebelli yemeniti Houthi e dalla Guardia Rivoluzionaria iraniana dimostrano il livello della minaccia da loro rappresentata", si legge nel comunicato governativo.

Le prime esplosioni, riferisce l'emittente al-Arabiya, sarebbero state udite intorno alle 11.20 ora locale, mentre le sirene dell'antiaerea erano già in azione da qualche minuto.

 

Sui social network sono stati pubblicati alcuni video che mostrerebbero il momento dell'attacco missilistico lanciato dagli Houthi.

Nel mese di febbraio il Ministero della Difesa saudita aveva riferito di aver intercettato dei missili balistici provenienti dalle posizioni dei ribelli Houthi

La guerra civile nello Yemen​​

Lo Yemen è coinvolto in un conflitto armato in corso tra le forze filo-saudite guidate dal presidente Abd Rabbuh Mansur Hadi e dagli Houthi dal 2015.

​Nel marzo dello stesso anno, la coalizione guidata dai sauditi, principalmente alleati dello stato del Golfo, ha dato inizio a un'operazione militare contro gli Houthi su richiesta di Hadi per riportarlo al potere. Con l'aiuto della coalizione, Hadi riuscì a riconquistare il sud yemenita e la sua capitale nella città di Aden dagli Houtis, ma il nord del paese, compresa la capitale di Sanaa, rimane sotto il controllo degli Houthi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook