07:11 01 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 90
Seguici su

Gli spostamenti automobilistici, ferroviari, pedonali, fluviali e misti attraverso i valici di frontiera della Russia, nonché il confine terrestre russo-bielorusso saranno temporaneamente interdetti per via del coronavirus.

Il governo russo ha preso la decisione di limitare gli spostamenti attraverso i propri confini al fine di contrastare la diffusione del coronavirus COVID-19 sul territorio nazionale. L’ordinanza del premier russo Mikhail Mishustin, pubblicata sul sito web del governo del Paese, entrà in vigore prossimo 30 marzo.

“Il Ministero dei trasporti della Russia, insieme al Servizio federale di sicurezza della Russia (FSB), al Servizio doganale federale della Russia e al Servizio federale per la supervisione della protezione dei diritti e della salute dei consumatori (Rospotrebnadzor), dalle 00:00 ora di Mosca del 30 marzo, limiteranno temporaneamente il traffico attraverso i punti di accesso automobilistici, ferroviari, pedonali, fluviali e misti di frontiere della Federazione Russa, nonché la sezione terrestre del confine di stato russo-bielorusso", riferisce il testo dell'ordinanza.

Il divieto non viene applicato ai diplomatici e alle loro famiglie, ai corrieri militari e ai corrieri delle comunicazioni diplomatiche, nonché ai membri delle delegazioni ufficiali che lasciano il paese.

Avranno possibilità di attraversare confini del Paese i cittadini russi, macchinisti e personale in servizio sulle linee di traffico ferroviario internazionale, gli autisti di camion di trasporti internazionali, i membri dell'equipaggio di navi fluviali.

Coronavirus in Russia

Secondo quanto si apprende dai dati del centro operativo per la lotta contro la diffusione del coronavirus russo, nelle ultime 24 ore sono nel paese stati accertati 228 nuovi casi di contagio dal COVID-19. Di conseguenza il numero totale dei casi di contagio registrati in Russia è salito a 1264.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook