12:36 21 Ottobre 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
0 03
Seguici su

La Spagna raggiunge un altro picco nei decessi quotidiani per coronavirus. In tutto sono 36 mila i pazienti ricoverati su 64.059 positivi, mentre 4.858 persone in totale hanno perso la vita.

Morti record in Spagna a causa del COVID-19. I decessi giornalieri raggiungono quota 769, il picco più alto di sempre nel paese iberico. Lo ha annunciato il ministro della Salute venerdì mattina. 

Balza così a 4.858 il numero totale delle vittime, mentre il totale dei contagiati cresce da 59.188 a 64.059, un incremento di 7.871 casi positivi in più rispetto a ieri. Il tasso di infezione è sensibilmente in calo, il 14% rispetto al 18% dello scorso martedì o al 20% di mercoledì 25 marzo.

Negli ospedali sono 36 mila i pazienti COVID-19, e di questi 4.165 si trovano in terapia intensiva, mentre sono 9.367 i pazienti guariti e dimessi. Il tasso di mortalità, tuttavia resta saldo attorno al 7,5%. 

​Le aree più colpite sono la capitale Madrid, che con 2.000 decessi detiene il triste record di morti, Barcellona e la Catalonia con 880 vittime. Focolai anche nei Paesi Baschi, con 180 decessi. 

Particolarmente esposti alla malattia sono gli over '65 con patologie regresse. E particolarmente colpite sono state le residenze per anziani, divenuti veri e propri focolai dell'epidemia. Almeno il 40% dei decessi, 1.517, sono avvenute all'interno di case di riposo per la terza età. 

La Spagna, dopo l'Italia, è tra i paesi europei più colpiti dal COVID-19, con un media di 1370 casi su un milione di persone, ed un computo totale di vittime superiore anche a quello cinese. 

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (23-30 marzo) (117)
Tags:
Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook