17:00 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (98)
0 40
Seguici su

In Francia il ministero della Giustizia autorizzerà il rilascio dei detenuti al termine della loro pena nei prossimi giorni. L'obiettivo è evitare un sovraffollamento delle prigioni durante il periodo di quarantena.

Secondo Franceinfo, il Ministero della Giustizia acconsentirà all’uscita di prigione di circa 5.000 detenuti. Questa decisione è stata presa in una riunione di lunedì 23 marzo tra l'ufficio e i sindacati delle guardie carcerarie al fine di facilitare la quarantena nelle carceri durante l’epidemia del coronavirus.

In particolare i giudici autorizzeranno la liberazione dei detenuti incarcerati per reati minori e hanno dimostrato una buona condotta durante la custodia. Le punizioni del tipo "braccialetto elettronico" non saranno possibili nel prossimo futuro, gli specialisti tecnici non lavoreranno durante la quarantena.

Venerdì, il ministro della Giustizia Nicholas Belloube ha dichiarato a Franceinfo che “verrà fatto, da un lato, per i detenuti malati che hanno altre malattie oltre al coronavirus, e dall'altro, per le persone che devono scontare meno di un mese di pena (...) possiamo procedere alla loro liberazione”. 

Inoltre il ministero della Giustizia francese ha anche dichiarato di "aver ordinato di non eseguire condanne penali brevi" al fine di ridurre il rischio di una crisi sanitaria se il coronavirus si diffondesse nei carceri, riporta Franceinfo.

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (98)

Correlati:

La Svezia invierà criminali stranieri all'estero a causa delle prigioni sovraffollate
Coronavirus, Salvini: "Detenuti più protetti in carcere che a spasso"
L'Iran rimette in libertà 70mila detenuti per l'emergenza coronavirus
Tags:
Francia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook