17:48 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 32
Seguici su

Roland Marchal, un dipendente dell'Istituto di studi politici di Parigì (Sciences Po), arrestato in Iran nel giugno 2019, è stato rilasciato e arriverà presto a Parigi, riferisce una nota del servizio stampa della presidenza francese.

“Il presidente della Repubblica è lieto di annunciare la liberazione di Roland Marchal, imprigionato nell’Iran dal giugno 2019. Il suo arrivo è atteso sabato”, dichiara la nota dell’Eliseo.

Nel comunicato si afferma anche che Emmanuel Macron “esorta le autorità iraniane a rilasciare immediatamente la nostra compatriota Farida Adelkhah, finora imprigionata in Iran”.

Due ricercatori di Sciensces Po, il cittadino francese Roland Marshall e Farida Adelhah con doppia cittadinanza, sono stati arrestati dalle autorità iraniane con l'accusa di cospirazione contro la sicurezza dello Stato.

La Francia, a sua volta, avrebbe rilasciato l’ingegnere iraniano Jalal Ruhollahnejad, detenuto da oltre un anno, riporta il canale tv iraniano Press TV.

L’emittente ha fatto notare che il cittadino iraniano è stato arrestato all'inizio del 2019 all'aeroporto di Nizza. Nel mese di maggio 2019 un tribunale in Francia ha approvato la sua estradizione negli Stati Uniti, dove era accusato di aver tentato di trasferire illegalmente una tecnologia americana ad una compagnia iraniana a scopi militari.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook