19:26 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
0 03
Seguici su

I 400 passeggeri arrivati a bordo di un traghetto dall'Uruguay all'Argentina sono state messi in quarantena a causa di un passeggero sospettato di coronavirus. Quest'ultimo ora rischia una condanna fino a 15 anni di carcere.

Il protagonista, suo malgrado, di questa vicenda è un ragazzo di 22 anni che ha viaggiato dalla città di Colonia, in Uruguay, a Buenos Aires, facendo parte di un programma di rimpatrio dei cittadini argentini a causa della chiusura dei confini tra i due paesi.

Come riportato dal canale televisivo TN, il ragazzo era fuggito da un ospedale in Uruguay, dove trascorreva il periodo di quarantena dopo il rientra dall’Olanda.

Il ventiduenne è sospettato di essere positivo al COVID-19, e nel caso in cui la diagnosi venga confermata, potrebbe essere condannato ad una pena detentiva da 3 a 15 anni “per la diffusione di una malattia pericolosa e contagiosa tra le persone”.

Al momento tutti i passeggeri del traghetto si trovano in quarantena in un hotel appositamente progettato e attrezzato per casi come questo.

In Argentina i casi accertati di contagio dal COVID-19 sono 128 con 3 decessi. In Uruguay sono stati confermati 94 casi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook