08:44 10 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
0 02
Seguici su

Si aggrava drammaticamente la situazione dei contagi in Spagna, che si propagano più velocemente che in Italia. Sono già 1000 le persone decedute di Covid-19.

A meno di una settimana dalla dichiarazione dello Stato di emergenza e dall'adozione di misure di contenimento simili a quelle italiane, cresce in maniera allarmante il numero dei contagi e i decessi aumentano rapidamente. Sono già mille le persone che hanno perso la loro battaglia contro la malattia. Lo ha reso noto il portavoce del ministero della Sanità, Fernando Simón.

Il numero dei casi accertati raggiunge 19.980, con i 2733 nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore. Il 52 % dei pazienti, 10.542 persone, sono ricoverate in ospedale e di queste 1.141 si trovano nel reparto di terapia intensiva. Il numero esatto dei decessi è 1.002. 

Si tratta di oltre il doppio del numero di decessi rispetto all'Italia, avvenuti nello stesso arco di tempo, dal momento della prima diagnosi per contagio endogeno. Al 17 giorni dal primo decesso per coronavirus, infatti, in Italia erano morte "solo" 366 persone in tutto. 

In Spagna il punto di flessione, cioè il momento in cui i contagi hanno assunto un andamento esponenziale, è stato il 15 marzo. Adesso, in media si stima che vi sia una vittima per coronavirus ogni 16 minuti. Secondo i dati riferiti dal ministero della Salute, solo un terzo dei pazienti ricoverati ha un'età superiore ai 65 anni.

Il governo ha schierato l'esercito su tutto il territorio del paese, in ultimo anche in Catalogna, per effettuare operazioni di controllo per la pandemia.  

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
Tags:
Coronavirus, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook