08:54 10 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
0 40
Seguici su

In precedenza Mosca aveva disposto la sospensione del rilascio dei visti ai cittadini stranieri, contestuale alla chiusura dei propri confini dal 18 marzo al 1 maggio.

A partire da oggi, giovedì 19 marzo, gli stranieri che si trovano sul territorio russo hanno possibilità di prolungare il visto, indipendentemente dal tipo di esso.

“Al fine di garantire la realizzazione dei diritti e delle libertà dei cittadini, nonché considerando la situazione correlata alla diffusione della nuova infezione da coronavirus, dal 19 marzo 2020 i cittadini stranieri possono prolungare il periodo di soggiorno temporaneo nella Federazione Russa”, riferisce sul portale MVDMedia il servizio stampa del ministero degli Interni russo.

“Ai cittadini, arrivati in Russia a titolo di un visto, sarà prorogata la durata di quest’ultimo, indipendentemente dal fine di ingresso nel paese. Se il visto attuale è già scaduto, ne verrà prolungato il soggiorno temporaneo”, si sottolinea nel comunicato.

Agevolazioni analoghe sono previste per i cittadini stranieri arrivati dai paesi per cui non serve un visto per l’ingresso nella Russia.

Inoltre, il ministero degli Interni ha riferito che si riavvia il ricevimento delle domande di rilascio di permessi per assumere lavoratori stranieri e di permessi di lavoro per stranieri che si trovano in Russia.

“I lavoratori migranti possono richiedere nuove licenze di lavoro senza dover lasciare il territorio della Federazione Russa”, aggiunge la nota.

Con l’obiettivo di limitare la diffusione del Coronavirus, il governo russo ha introdotto la chiusura temporanea dei confini dal 18 marzo al 1 maggio a tutti i cittadini stranieri, a meno che non siano diplomatici o abbiano il permesso di soggiorno in Russia. Inoltre, hanno il diritto di attraversare il confine camionisti che trasportano merci ed equipaggi delle navi e dei treni.

Nella Russia sono stati confermati 199 casi di contagio dal COVID-19 ed un decesso, è una donna di 79 anni con malattie croniche.

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook