14:09 24 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
0 02
Seguici su

Il Montenegro ha concordato in linea di massima l'organizzazione per il ritorno dei cittadini russi in patria mediante le compagnie aeree russe, ha riferito ai giornalisti il portavoce dell'Ambasciata russa in Montenegro Kirill Kirzha.

"L'Ambasciata è in costante contatto con le autorità del Montenegro e sta lavorando per risolvere la situazione con i turisti russi che hanno difficoltà a tornare in patria a seguito della sospensione dei collegamenti aerei internazionali decisa dalle autorità montenegrine. Il personale dell'Ambasciata russa in Montenegro è all'aeroporto di Tivat per aiutare a risolvere i problemi dei russi che si trovano nel Paese, fornendo loro acqua e generi di prima necessità", ha detto.

Secondo il portavoce, la missione diplomatica è consapevole che almeno una persona ha problemi di salute in Montenegro.

"Siamo in contatto con il ministero della Salute montenegrino e le autorità municipali per risolvere questo problema", ha aggiunto.

"Il Montenegro ha concordato in linea di principio l'organizzazione del ritorno in patria dei russi bloccati nel Paese mediante gli aeromobili delle compagnie aeree russe. La parte montenegrina ha ricevuto gli elenchi di cittadini che hanno i biglietti per tornare in Russia, speriamo in una rapida approvazione delle tempistiche. Allo stesso tempo comprendiamo che il Paese sta vivendo una situazione di emergenza", ha concluso Kirzha.

Montenegro annuncia accordo per rimpatrio turisti russi

"Nel più breve tempo possibile, dopo aver superato molti problemi e sfide che abbiamo dovuto affrontare, abbiamo raccolto tutte le informazioni necessarie e redatto gli elenchi di cittadini di entrambi i Paesi. Tutte le procedure sono state completate e sono state create le condizioni per l'implementazione sicura di questo trasferimento nei prossimi giorni. In particolare si vuole sottolineare che la nostra collaborazione con l'ambasciatore russo a Podgorica è stata molto positiva e professionale", si afferma in un comunicato del ministero degli Esteri montenegrino.

"Situazione critica" per turisti russi in Montenegro

In precedenza la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova ha commentato la situazione con i turisti russi in Montenegro, ai quali le autorità locali non danno il permesso di lasciare in aereo il Paese sullo sfondo della diffusione del coronavirus in Europa e nel mondo.

"In effetti è critica la situazione in Montenegro. <...> Le compagnie aeree russe hanno proposto tutto il possibile, offrendo principalmente gli aeromobili. Tre sono pronti. Tutto è pronto per il decollo già da molto tempo, non oggi, per avviare l'evacuazione dei cittadini russi", ha detto sul canale televisivo Rossiya 24.

Secondo la rappresentante del dicastero diplomatico russo, nonostante tutti i documenti siano pronti, "il Montenegro non ha ancora autorizzato questi voli".

"Il Montenegro lega l'autorizzazione alla parte russa per l'evacuazione dei suoi cittadini col fatto che la Russia si assuma anche la responsabilità di evacuare i cittadini montenegrini che si trovano sul territorio russo, ovvero del loro rimpatrio dalla Russia in Montenegro", ha spiegato la Zakharova.

La scorsa settimana Podgorica ha sospeso i collegamenti aerei internazionali per la diffusione del coronavirus e del rilevamento dei primi due casi di infezione nel Paese. Le compagnie aeree Pobeda e S7 hanno dichiarato di attendere che le autorità rilascino l'autorizzazione per riportare in patria i cittadini russi. La compagnia di bandiera russa Aeroflot ha chiesto all'agenzia federale del trasporto aereo civile e al ministero degli Esteri di fornire assistenza per risolvere questo problema.

Tema:
Infezione di coronavirus diventa pandemia (16-23 marzo) (96)
Tags:
Maria Zakharova, Il Ministero degli Esteri della Russia, Russia, Turisti russi, Montenegro
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook