00:32 09 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
110
Seguici su

Diverse aziende in Russia e nel mondo hanno già iniziato a far lavorare i dipendenti da casa per la diffusione del coronavirus, tuttavia la maggior parte dei computer domestici ha un livello di protezione inferiore rispetto ai computer aziendali, quindi la protezione dei dati dovrebbe ricevere un'attenzione speciale in questo particolare periodo.

Lo ha dichiarato a Sputnik Jaya Baloo, ​​direttrice della sicurezza IT della società sviluppatrice di programmi antivirus Avast.

"Le aziende che prevedono di far lavorare a casa i propri dipendenti dovrebbero fornire il supporto di cui hanno bisogno per un lavoro sicuro da remoto", ha affermato.

Jaya Baloo consiglia ai datori di lavoro di verificare quali dispositivi utilizzano i dipendenti per accedere a documenti e servizi aziendali.

"Ricordate le regole di base per l'utilizzo dei dispositivi domestici personali, anche quando si tratta di stampanti. Utilizzate l'autenticazione a due fattori, ove possibile, questo è un ulteriore livello di protezione per gli account. Assicuratevi che i dipendenti abbiano diritto di accesso limitato e possano connettersi solo a tali servizi per svolgere determinati compiti. Non dovete dare ai dipendenti l'accesso all'intera rete aziendale", consiglia l'esperto.

I dipendenti stessi a loro volta dovrebbero modificare preventivamente la password per la connessione Wi-Fi e verificare se una serie di protocolli di rete siano abilitati nelle impostazioni del router. "Le reti sono affidabili quanto la loro connessione è più debole. È importante assicurarsi che tutti i dispositivi collegati alla rete siano protetti, dal momento che possono diventare dei gateway per i criminali informatici per accedere ad altri dispositivi collegati alla rete domestica", ha affermato la Baloo.

"Quando si lavora a casa durante una pandemia, è importante ricordare che agli hacker e criminali del web piace inviare e-mail di phishing. È importante fare attenzione alle e-mail con argomenti correlati al coronavirus: possono contenere collegamenti e allegati dannosi. Se l'indirizzo del mittente sembra familiare, ma comunque sospettoso, potete contattare il mittente attraverso un altro canale", ha aggiunto.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
cyber-security, Informatica, Società, Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook