01:22 08 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
244
Seguici su

In una intervista con Izvestya il presidente di Confindustria Russia, Ernesto Ferlenghi, ha parlato dell’influenza del coronavirus.

Secondo quanto dichiarato dal presidente di Confindustria Russia, Ernesto Ferlenghi, oggi, l’Italia ha un disperato bisogno di apparecchiature per le analisi mediche da laboratorio, tute protettive, maschere e altri materiali. Ed essendo in una situazione così difficile, ora "il paese conta su tutti gli aiuti umanitari possibili dei nostri partner, a cominciare dalla Russia nella lotta contro il coronavirus", riporta Izvestya.

È dalla seconda guerra mondiale che l’Italia non vede una situazione simile, e molto peggiore rispetto alla crisi economia del 2008.

Secondo Ferlenghi la situazione del 2008 è stata una crisi puramente finanziaria, mentre tra le conseguenze economiche più gravi della pandemia c'è proprio una crisi della domanda e dell'offerta.

Negli ultimi 20 anni, le esportazioni italiane in Cina sono rimaste allo stesso livello mentre l’Italia ha iniziato a importare sette volte di più dalla Cina rispetto a 20 anni fa. Il settore dell’ingegneria meccanica, ad esempio, è quasi al 100% legato alle importazioni dalla Cina. Ma i fornitori sono scomparsi perché le fabbriche si sono fermate in Cina e ora anche i nostri impianti, che hanno acquistato vari macchinari dalla Cina, si sono fermati. Trovare nuovi fornitori e nuovi mercati non sarà facile.

Il presidente di Confindustria Russia poi ha parlato di un altro settore in crisi, quello del turismo. Questo rappresenta il 13% del PIL dello stato, o più di 200 miliardi di euro. Più di 4 milioni di italiani lavorano in questo settore e oltre 200 milioni di turisti visitano il nostro paese ogni anno. Il 30% del flusso turistico totale si concentra nel periodo fino a maggio, vale a dire che quest'anno questa stagione si perderà fino a maggio-giugno.

"Infatti i negozi e ristoranti in Italia sono stati chiusi a causa del coronavirus. Stiamo parlando di 350 mila ristoranti e bar, il loro fatturato annuo è di 87 miliardi di euro, è diminuito del 10% e ora le perdite sono quasi 9 miliardi di euro".

Questa è una crisi molto profonda, le cui conseguenze non sono ancora state valutate, ha concluso Ernesto Ferlenghi.

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)

Correlati:

Prezzi dell’oro alle stelle, crollo delle borse: l’impatto del coronavirus sull’economia
Indigestione d'alcol pensando che curi il Coronavirus, decine di morti in Iran
Coronavirus, positiva la moglie del premier canadese Trudeau
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook