09:47 05 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
101
Seguici su

La vice capo missione sarà la nuova inviata speciale dell'Onu facente funzione sino alla nomina del successore di Ghassan Salamé, dimesso per motivi di salute.

La diplomatica statunitense Stephanie Williams sarà la nuova rappresentante speciale e facente funzione capo della missione di sostegno in Libia dell'Onu (Unsmil). La designazione del segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, giunge in seguito alle dimissioni del capo missione Ghassan Salamé, di cui la Williams era vice.

La Williams resterà a capo dell'Unsmil sino alla nomina del successore di Salamé. Lo riferisce una nota della missione.

"Il Segretario generale è grato a Salamé per i suoi successi alla guida dell'Unsmil e per i suoi instancabili sforzi per riportare la pace e la stabilità in Libia", si legge nel comunicato. 

Salamé ha rassegnato le proprie dimissioni lo scorso 2 marzo, anticipando la fine del suo mandato che avrebbe dovuto concludersi nel settembre 2020. Il diplomatico ha addotto ragioni di salute. 

"Ho chiesto al segretario generale delle Nazioni Unite di esser sollevato dalla mia missione, sperando che si possa raggiungere la pace e la stabilità in Libia – aveva scritto il diplomatico – Ammetto che la mia salute non mi consente più di sostenere questo ritmo di stress”.

Durante la conduzione di Salamé si è svolta la Conferenza di Berlino, c’è stata la Risoluzione Onu 2510 e sono stati avviati percorsi di pace in Libia.

La Williams ha oltre 24 anni di esperienza negli affari internazionali. Ha ricoperto il ruolo di Vice Rappresentante speciale (politico) in UNSMIL dal 2018. Prima della sua nomina, ha ricoperto il ruolo di Incaricato d'affari, presso l'ambasciata degli Stati Uniti a Tripoli. Ha ricoperto vari incarichi, tra cui quello di vice capo missione presso le missioni statunitensi in Iraq (2016-2017), Giordania (2013-2015) e Bahrein (2010-2013), dove ha guidato l'ambasciata come incaricato d'affari per 10 mesi. Ha anche lavorato come Senior Advisor in Siria e nelle Ambasciate degli Stati Uniti negli Emirati Arabi Uniti, in Kuwait e in Pakistan. Al Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, Williams ha ricoperto ruoli di responsabilità per gli affari con la Giordania, l'Egitto ed è stata direttore dell'ufficio per il Maghreb. 

Tags:
ONU, Libia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook