17:01 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
5140
Seguici su

Il panico da coronavirus ha fatto crollare le borse di tutto il mondo, bruciando in poche ore miliardi di dollari. A farne le spese sono i patrimoni di magnati come Warren Buffet, Jeff Bezos, Elon Musk.

Warren Buffet, il quarto uomo più ricco al mondo secondo la classifica Forbes, Ceo e guru di Berkshire Hathaway, dinnanzi al crollo di borsa registrato a causa del coronavirus, ha invitato a non lasciarsi prendere dal panico a causa del virus. Ma il magnate ha visto bruciare ben $4 miliardi per il virus, che si sommano a una perdita pregressa del suo capitale di $12 miliardi

Le cose non vanno di certo meglio a Jeff Bezos. In un solo giorno le azioni di Amazon hanno perso il 7% del proprio valore, bruciando $7 miliardi dal patrimonio del suo amministratore, che da 117 passa a 110 miliardi di dollari. Da quando è iniziata l'emergenza, Bezos ha complessivamente perso $18 miliardi.

Elon Musk, fondatore e Ceo di Space X e Tesla, perde $4 miliardi nel crollo di borsa della scorsa settimana. La crisi da coronavirus ha provocato una perdita complessiva di $12 miliardi

Un'altra vittima del panico finanziario è Bernard Arnault. Il magnate del lusso francese, l'uomo più ricco d'Europas, ha visto andare in fumo $6 miliardi del suo patrimonio che si sommano ai 30 miliardi perduti negli ultimi due mesi. Un colpo che gli costa la retrocessione nella classifica di Forbes, che adesso lo piazza al terzo posto, subito dopo Bezos e Bill Gates. Le azioni della sua società, la LVMH, hanno perso il 27% del loro valore. 

 

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
Coronavirus, SpaceX, Amazon, Jeff Bezos, Elon Musk
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook