16:15 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
150
Seguici su

Salgono a sette i focolai dove il virus si sta diffondendo in Francia e il presidente Macron richiama la nazione alla lucidità, avvertendo che "siamo solo all'inizio".

Aumentano i casi e l'ansia da coronavirus in Francia. Stando all'ultimo bollettino diffuso ieri dalle autorità transalpine, finora il Covid-19 sarebbe stato contratto da 1784 persone, in aumento di 372 rispetto al precedente rilevamento.

Il direttore generale della Sanità francese, Jérome Salomone, in conferenza stampa, ha precisato che i casi gravi sono per ora 86, mentre si sono registrati 33 decessi.

Proprio come in Italia, i casi letali riguardano persone "oltre i 70 anni e con altre patologie", mentre i cluster finora identificati da Parigi sono sette: la Corsica, l'Alta Savoia, l'Oise, Mulhouse, l'Alto Reno e il Morbihan, oltre ad un focolaio di turisti di ritorno dall'Egitto.

In questo concitato momento, il presidente francese, Emmanuel Macron, si è rivolto alla nazione, invitando tutti i cittadini alla lucidità e al realismo:

"Siamo solo all'inizio, bisogna essere molto chiari, lucidi. Siamo organizzati e in particolare i nostri Pronto Soccorso affrontano l'inizio della crisi", ha detto l'inquilino dell'Eliseo.

Intanto il governo francese ha lanciato un appello alle aziende del settore tecnologico, al fine che queste forniscano a titolo gratuito o comunque a tariffe sostanzialmente ridotte, gli strumenti necessari per il lavoro a distanza, così che il Paese possa far fronte all'emergenza in atto.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook