16:21 05 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
205
Seguici su

Il cancelliere austriaco Sebastian Kurz ha annunciato la chiusura delle frontiere del Paese per le persone in arrivo dall'Italia senza certificato medico a seguito della diffusione del coronavirus Covid-19.

"L'ingresso in Austria è sospeso per le persone provenienti dall'Italia, ad eccezione di quelli in possesso di un certificato medico", ha detto Kurz in una conferenza stampa trasmessa sul sito web della cancelleria austriaca.

L'Austria ha inoltre proibito lo svolgimento di eventi con più di 500 persone all'aria aperta e più di 100 persone al chiuso fino all'inizio di aprile sullo sfondo dell'emergenza coronavirus, ha affermato il ministro della sanità Rudolf Anschober.

"Oggi abbiamo deciso di annullare tutti gli eventi all'aperto con più di 500 persone e tutti gli eventi al chiuso con più di 100 partecipanti fino all'inizio di aprile", ha detto Anshober in una conferenza stampa congiunta con il cancelliere Sebastian Kurz e il ministro degli interni Karl Nehammer.

Il numero di casi confermati di coronavirus in Austria nell'ultimo giorno è aumentato di 45, portando il totale a 157, ha comunicato il ministero degli Interni.

Tutta l'Italia diventa zona rossa per il coronavirus

Ieri sera il presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha annunciato l'introduzione di misure ancor più stringenti e forti per contenere la diffusione del coronavirus, che secondo i dati ufficiali registra nel Belpaese 7.985 casi.

Il decreto soprannominato "Io resto a casa" contiene misure che comportano sacrifici per tutti, ma sono necessarie per la salvaguardia della salute pubblica, un diritto inalienabile di tutti, in particolare per proteggere le persone più fragili dal coronavirus, ovvero gli anziani, che secondo i dati ufficiali, rappresentano la categoria con il tasso di letalità più alto all'infezione del Covid-19.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
Italia, Austria, Sebastian Kurz
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook