23:08 22 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
242
Seguici su

Le autorità svizzere hanno lasciato aperto solo per i lavoratori e le merci il confine con le regioni settentrionali italiane, che erano state precedentemente messe in quarantena per il coronavirus, si afferma in un comunicato pubblicato sul sito web del governo svizzero.

Come evidenziato, si tratta delle zone di confine del cantone del Ticino di lingua italiana. Le autorità svizzere hanno deciso che non bloccheranno il passaggio dei residenti in Italia che lavorano nel territorio svizzero. Allo stesse tempo non sarà proibito agli svizzeri di lavorare nelle regioni e province italiane in quarantena.

Le frontiere restano aperte anche per il trasporto delle merci.

Allo stesso tempo gli svizzeri comuni che non hanno interessi economici sono soggetti all'obbligo di non recarsi nelle regioni italiane, che sono state messe in quarantena. Per monitorare l'implementazione delle istruzioni con le autorità italiane, sarà istituito il controllo su entrambi i lati del confine e verranno create speciali zone di sicurezza.

Borrelli: 622 guariti, 366 morti, 6.387 positivi al coronavirus

Il capo della Protezione Civile, Angelo Borrelli durante la conferenza stampa di domenica ha diffuso gli ultimi dati accertati sull'emergenza coronavirus in Italia.

Come al solito Borrelli ha esordito comunicando il dato positivo dei guariti, saliti di 33 unità nell'ultimo giorno, raggiungendo così complessivamente 622.

Il numero di nuovi decessi è di 133, portando così il totale delle vittime del coronavirus in Italia a 366. In Lombardia il dato più pesante sul fronte delle vittime, con 113, seguito da Emilia-Romagna con 8, 5 nel Veneto, 2 rispettivamente in Liguria e nel Lazio ed 1 tra Marche, Friuli Venezia-Giulia e Puglia. 

Per classi d'età il numero di decessi registrati nella giornata di oggi è così distribuito:

40-49 anni -> 1
50-59 anni -> 1
60-69 anni -> 14
70-79 anni -> 39
80-89 anni -> 60
oltre 90 anni -> 18

Il numero di pazienti positivi ad oggi incrementa di 1326 unità, raggiungendo così 6.387. Tra questi 2180 si trovano in isolamento domiciliare, 3.557 sono ricoverati con sintomi, mentre gli altri 650 si trovano in terapia intensiva e sub-intensiva.

Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
Confine, Svizzera, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook