20:28 07 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
224
Seguici su

Non sono ancora chiari i motivi che hanno portato la vittima a lanciarsi da oltre 100 metri di altezza.

Un uomo di nazionalità egiziana è rimasto ucciso dopo essere caduto dalla cima della Piramide di Chefren, nella piana di Giza.

Nel corso della serata di sabato l'uomo si sarebbe arrampicato sulla piramide, con la gente presente sul luogo e poi le forze di polizia che hanno cercato di convincerlo a scendere, senza riuscirci. 

I negoziati sono andati avanti per circa 12 ore quando, alle 07:00 ora locale, la vittima ha deciso di farla finita, gettandosi dall'altezza di 100 metri.

Per le autorità locali si tratta di un probabile caso di suicidio e il ministro del Turismo egiziano ha già annunciato al'apertura di un'inchiesta per far luce su questo caso, con i motivi che hanno portato l'uomo a compiere il folle gesto che rimangono ancora oscuri.

Con i suoi 136,4 metri, la Piramide di Chefren è la seconda più alta delle antiche piramidi di Giza ed è la tomba del faraone Chefren, il quale regnò sull'Egitto tra il 2558 e il 2532 A.C.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook