01:20 08 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
0 21
Seguici su

Quattro nuovi casi di contagio da coronavirus sono stati segnalati nella Federazione Russa: 3 a Lipetsk e uno a San Pietroburgo, ha comunicato il centro operativo per contrastare la diffusione del coronavirus.

"Nelle ultime 24 ore in Russia sono stati registrati 4 casi di contagio da coronavirus tra cittadini russi: 3 pazienti si trovano a Lipetsk, 2 dei quali senza sintomi gravi e 1 paziente a San Pietroburgo", si afferma nel comunicato.

Secondo l'indagine epidemiologica, tutti i cittadini contagiati erano stati in Italia nelle ultime due settimane. Tutti i pazienti si trovano ricoverati in isolamento.

Il centro operativo russo per contrastare la diffusione del coronavirus ha fatto sapere che è stata determinata la cerchia di persone contattate dai nuovi infetti di coronavirus in Russia e al momento si sta lavorando per metterli sotto controllo medico.

"È stata determinata la cerchia di persone con cui i contagiati sono entrati in contatto nel territorio della Federazione Russa. Sono in corso lavori per mettere queste persone sotto controllo medico", si legge nel comunicato.

Intanto il governatore della regione di Lipetsk ha dichiarato pubblicamente che le condizioni delle 3 persone contagiate dal Covid-19 sono considerate soddisfacenti.

I 3 cittadini russi evacuati dal Giappone dalla nave Diamond Princess sono sotto controllo medico, ha aggiunto il centro operativo russo per contrastare la diffusione del coronavirus.

"Nella Federazione Russa finora sono stati accertati 14 casi di infezione da coronavirus, di cui 2 tra cittadini cinesi, 11 tra cittadini russi ritornati dall'Italia e 1 caso tra un cittadino italiano. Inoltre i 3 cittadini russi evacuati dalla nave Diamond Princess in Giappone restano sotto stretto controllo medico", si afferma nel rapporto.
Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
Italia, Società, Coronavirus, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook