03:30 31 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
Escalation ad Idlib (46)
170
Seguici su

A quasi due giorni dalla redazione del documento congiunto Russia-Turchia su Idlib non si sono registrate violazioni del cessate il fuoco nella regione.

La tregua in atto nella provincia siriana di Idlib sta tenendo senza che siano state rilevate violazioni. Ad affermarlo è il Ministro della Difesa turco, Hulusi Akar:

"Dal momento dell'entrata in vigore del cessate il fuoco a Idlib fino ad ora non sono state registrate violazioni. Stiamo seguendo con attenzione la situazione e, in caso di attacchi ai nostri punti di osservazione, reagiremo immediatamente", ha spiegato Akar ai microfoni di Anadolu.

Per quanto concerne il pattugliamento congiunto a Idlib, il titolare della Difesa di Ankara ha inoltre aggiunto che la questione sarà ulteriormente approfondita durante i colloqui con la delegazione russa che la settimana prossima arriverà in Turchia:

"Dal 15 marzo inizieremo il pattugliamento congiunto a Idlib. Abbiamo iniziato a discutere le condizioni per la creazione di un corridoio di sicurezza attraverso l'autostrada M4. Per questo la settimana prossima ad Ankara giungerà una delegazione russa", riporta le sue parole NTV.

Giovedì a Mosca, in seguito ai colloqui intrattenuti tra i leader di Russia e Turchia in seguito all'escalation militare in Siria, è stato siglato un documento congiunto per la risoluzione della situazione a Idlib.

Quest'ultimo prevede un cessate il fuoco, in vigore dalla mezzanotte del 6 marzo, la creazione di un corridoio di sicurezza lungo l'autostrada M-4, e il pattugliamento congiunto delle forze armate russe e turche della stessa autostrada M4, che congiunge Latakia ed Aleppo.

Tema:
Escalation ad Idlib (46)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook