16:21 28 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

Un elicottero militare con diplomatici stranieri a bordo si è schiantato nel nord della Birmania. Non ci sono vittime, secondo quanto riportato dal portale Irrawaddy.

Un elicottero, a bordo del quale erano presenti almeno 15 persone tra passeggeri e membri dell’equipaggio, è precipitato dopo pochi minuti dal decollo nei pressi del villaggio Kaunghka, nello stato settentrionale di Shan in Birmania. Alcuni membri dell’equipaggio sono stati feriti mentre i passeggeri, la maggior parte dei quali erano addetti militari delle ambasciate straniere, accreditate in Birmania, sono rimasti illesi, riporta il portale.

I militari birmani hanno portato un numeroso gruppo di diplomatici e giornalisti nella parte settentrionale del Paese, nello Stato Shan, per dimostrare le sostanze stupefacenti, le materie prime e le attrezzature per la produzione di tali sostanze, del costo complessivo di 66 mln dollari, sequestrati durante un'operazione antidroga svoltasi dal 28 febbraio al 3 marzo. La delegazione è arrivata nel villaggio di Kaungkha su quattro elicotteri delle forze armate di Birmania, uno dei quali si è schiantato.

La parte settentrionale dello Stato Shan confina con il Triangolo d'oro all'incrocio dei confini tra Birmania, Laos e Thailandia, una delle zone più famose al mondo in cui vengono prodotte sostanze stupefacenti, sia vegetali (oppiacei), che sintetici (anfetamine). Le autorità di Birmania, Thailandia e Laos organizzano spesso viaggi con giornalisti e diplomatici stranieri nelle aree adiacenti al Triangolo d'oro per dimostrare l'efficacia dei loro programmi del contrasto al traffico illegale di droga.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook