08:42 04 Giugno 2020
Mondo
URL abbreviato
0 170
Seguici su

Il 22 febbraio 2020 i carabinieri hanno condotto delle perquisizioni nelle camere del biathlonista russo Alexander Loginov e del suo allenatore Alexander Kasperovich ai Campionati mondiali in Italia.

Gli esponenti del Corpo dei Carabinieri hanno confermato ai diplomatici russi che nel corso delle perquisizioni nella camera del biathlonista Loginov non è stata trovata alcuna chiara evidenza. Lo ha comunicato oggi la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova nel corso della sua conferenza stampa.

"Alla parte italiana sono state espresse delle proteste ufficiali in relazione alla perquisizione, effettuata la mattina del 22 febbraio, dell'appartamento del biathlonista russo e del suo allenatore al Campionato del mondo di Biathlon di Anterselva. La parte russa ha dichiarato l'inaccettabilità e la sproporzionalità di misure simili nei confronti degli atleti russi e l'effetto negativo che tale incidente avrà sulla collaborazione sportiva tra i nostri Paesi", ha dichiarato.

"Ci auspichiamo che vengano prese misure di ampio respiro affinché tali incidenti possano essere evitati in futuro, e i colpevoli di abusi contro gli atleti vengano puniti in maniera adeguata", ha aggiunto la diplomatica.

"Mentre in Italia continuano le indagini preliminari nei confronti dei nostri atleti, esortiamo le autorità italiane a rispettare i diritti e gli interessi degli atleti russi e quelli degli esponenti della nostra nazionale", ha concluso la Zakharova.

Come aveva comunicato in precedenza Alexander Kasperovich, l'allenatore di Loginov, le perquisizioni erano legate al doping: "Tutto è legato al doping e alle sostanze dopanti, reati penali in Italia. La Procura di Bolzano ha autorizzato le perquisizioni, in cui non è stato trovato nulla di vietato".

Il 22 febbraio 2020 il primo vicepresidente dell'Unione russa per il biathlon Alexei Nuzhdov ha dichiarato a Sputnik che nelle camere degli atleti russi di biathlon Yevgeny Garanichev e Alexander Loginov, nonché l'allenatore Alexander Kasperovich ai Campionati mondiali in Italia, sono state condotte perquisizioni, i loro portatili sono stati sequestrati.

L'Ambasciata russa in Italia ha inviato una nota al Ministero degli Affari Esteri del paese in relazione alle perquisizioni condotte sulla squadra russa di biathlon, in cui ha richiesto che fossero prese tutte le misure per garantire condizioni adeguate per la preparazione e la partecipazione della squadra russa alle competizioni internazionali in Italia, ha dichiarato l'Ambasciata in una nota.

Tags:
Russia, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook