03:02 31 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
3218
Seguici su

L'uomo sarebbe entrato in contatto con un'imprenditrice cinese, la quale a fine gennaio scorso si trovava in Germania per un viaggio di lavoro.

Sarebbe stato un tedesco il primo europeo a contrarre il nuovo coronavirus cinese, il Covid-19, e ad iniziare la diffusione in Europa.

A riferirlo è il rinomato New England Journal of Medicine odierno, fornendo interessanti dettagli sulle circostanze del suo contagio.

Il 24 gennaio scorso, l'uomo, di 33 anni, avrebbe cominciato a manifestare sintomi quali febbre alta a 39°, brividi, tosse e una mialgia.

Tali sintomi sarebbero perdurati per un paio di giorni, prima di scomparire del tutto permettendo così all'imprenditore 33enne di tornare senza problemi al lavoro.

A contagiarlo, come riferisce la rivista americana, sarebbe stato un'imprenditrice cinese transitata per la Germania tra il 19 e il 22 gennaio e poi risultata positivo al Covid-19 una volta rientrata in patria.

Durante questo periodo, i due avrebbero avuto diversi incontri di lavoro, durante i quali la donna non avrebbe manifestato alcun sintomo, riuscendo tuttavia a contagiare l'uomo tedesco e almeno altri due colleghi.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook