00:02 08 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
13372
Seguici su

Ancora un attacco missilistico subito da Damasco è stato riportato dai media siriani, che accusano Israele per l'accaduto.

Le forze armate siriane hanno respinto un attacco portato da "bersagli ostili" nella città di Homs, come riporta l'agenzia di stampa SANA.

"Delle esplosioni sono state udite nella città di Homs", riporta il portale di al-Ikhbariya sulla propria pagina ufficiale Facebook, allegando un video di quanto avvenuto.

Al momento non sono state rese note informazioni circa eventuali vittime o danni a edifici e infrastrutture, mentre la TV siriana ha riportato la notizia di un secondo attacco missilistico israeliano nella provincia di Quneitra.

"L'aggressione israeliana nelle regioni centrali e meridionali è stata lanciata dallo spazio aereo libanese e dai territori siriani occupati delle Alture del Golan", ha riportato un corrispondente di al-Ikhbaria.

Le autorità militari dell'esercito israeliano (IDF) si sono rifiutate di rilasciare dichiarazioni in merito ai blitz aerei a Quneitra e Homs:

"Non commentiamo le notizie di media stranieri su quanto accade in Siria", si legge nella nota della Difesa di Tel Aviv.

Non si tratta della prima violazione dello spazio aereo siriano avvenuta nel corso dell'ultimo mese: il 13 e il 23 febbraio scorsi, altri attacchi erano stati portati verso Damasco dalle alture del Golan, nel presunto tentativo di colpire le "posizioni di Jihad Islamica in Siria".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook