19:40 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
3516
Seguici su

L'attacco arriva a pochi giorni dalla firma dello storico accordo tra gli Stati Uniti d'America e i talebani per la pace in Afghanistan.

Ventuno persone, tra soldati agenti delle forze dell'ordine afghane, hanno perso la vita in seguito ad un attacco dei talebani nella provincia settentrionale di Kunduz.

A quanto si apprende da una fonte, ad essere presi di mira sono stati due posti di blocco situati nei pressi della città omonima, mentre i guerriglieri non hanno riportato alcuna perdita, catturando altri 10 militari.

Gli Stati Uniti non si sono fatti attendere per la loro risposta e hanno lanciato quest'oggi un raid aereo contro le posizioni dei talebani.

Con un post su Twitter, il comando americano in Afghanistan (USFOR-A), ha reso noto che si è trattato di una misura difensiva.

Da parte sua, il Ministero degli Esteri russo ha commentato l'accaduto, affermando che l'azione dei talebani, in quanto rivolta verso i militari di Kabul, non ha violato in alcun modo i recenti accordi di Doha, mentre il raid aereo di Washington rappresenta un'aperta trasgressione dello stesso.

Lo scorso sabato nella capitale qatariota di Doha è stato firmato uno storico accordo, il primo in 18 anni di guerra, che prevede il ritiro delle truppe straniere dal territorio dell'Afghanistan entro 14 mesi e l'inizio di una conferenza di pace intra-afghana.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook