19:24 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
9310
Seguici su

Continuano a giungere migranti lungo la frontiera turco-greca, ad un valico di frontiera la polizia ha usato gas lacrimogeno.

Nella città turca di Edirne, a ovest di Istanbul, al confine tra Turchia e Grecia, i rifugiati continuano ad avanzare verso la Grecia dopo l'annuncio del cambio della politica di controllo delle frontiere turche.

Secondo un corrispondente di Sputnik al valico di frontiera di Pazarkule al confine tra Turchia e Grecia la polizia sta usando gas lacrimogeni contro i rifugiati che vogliono attraversare il confine. Molti rifugiati hanno passato la notte di fronte al checkpoint, e continuano ad arrivarne altri. Hanno acceso dei fuochi lungo le strade per scaldarsi.

Polizia usa lacrimogeni contro i migranti al confine greco-turco
© Sputnik .
Polizia usa lacrimogeni contro i migranti al confine greco-turco

Venerdì, Omer Celik, portavoce del partito al potere dell'AKP al potere in Turchia, ha dichiarato che Ankara non sarebbe più stata in grado di contenere il flusso di rifugiati dalla Siria verso i confini del paese con la Grecia e la Bulgaria.

In tal modo, la Turchia rinuncia al suo accordo con l'UE, che prevedeva la chiusura del confine tra Siria e Turchia in cambio di miliardi di dollari in aiuti per i rifugiati che soggiornano in Turchia. Tuttavia, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha ripetutamente accusato l'UE di non aver fatto abbastanza e, a quanto pare, ora sta cercando di fare pressioni per includere le potenze europee e di altri paesi occidentali nel confronto a Idlib.

Correlati:

Turchia, migliaia di rifugiati si stanno dirigendo verso i confini dell'Europa - Video
La Turchia pronta a far rientrare 2 milioni di rifugiati nel nord della Siria
Dalla Germania 25 milioni di euro alla Turchia per aiutare i rifugiati di Idlib
Tags:
Turchia, Grecia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook