22:26 05 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
117
Seguici su

Secondo Statistics Norway, la situazione attuale è caratterizzata da immigrazione stabile, natività in calo, invecchiamento della popolazione e un lungo elenco di comuni con popolazioni in diminuzione.

Nel 2019, un totale di 52.200 persone sono immigrate in Norvegia, che è quasi pari al numero di persone nate in tutto il paese (54.500), secondo un nuovo rapporto di Statistics Norway.

Mentre l'immigrazione netta nel Paese scandinavo di 5,3 milioni è rimasta relativamente elevata, per un totale di 25.300, il numero complessivo di nascite è diminuito nell'ultimo decennio, subendo un marcato calo rispetto a 61.800 neonati nel 2009.

Ciò ha portato a un incremento nell'età media della popolazione norvegese a 40,5 anni, il che segna il picco più alto di cinque anni dal 1971.

Nonostante un aumento complessivo della popolazione, il numero di residenti è diminuito in oltre la metà dei 422 comuni norvegesi, in particolare nel nord del paese.

Nel complesso, Statistics Norway, ha descritto la situazione attuale come immigrazione stabile, natività in calo, invecchiamento della popolazione e un lungo elenco di comuni con una popolazione in diminuzione.

Insieme alle recenti tendenze demografiche che includono bassi tassi di fertilità tra i norvegesi, il giornalista Helge Lurås di Resett ha visto questo come un'indicazione che i norvegesi etnici sono sulla buona strada per "diventare una minoranza nella propria nazione".

Confrontando la percentuale di neonati con un background di immigrazione e dati sull'immigrazione netta, Resett ha concluso che almeno il 53% della "nuova popolazione" norvegese aveva un background straniero nel 2019 (42.300 persone con un background di immigrazione contro 37.000 neonati con un background etnico norvegese).

Le attuali tendenze demografiche sono sfavorevoli per i norvegesi etnici. Secondo i dati del 2018, le donne norvegesi hanno avuto un tasso di fertilità di 1,50, rispetto a 1,87 tra le donne con origini immigrate. Il tasso di fertilità ha raggiunto il picco tra le donne di origine africana a circa 2,6.

Nel suo rapporto del 2017, Statistics Norway ha stimato che il 52% della popolazione non sarà norvegese etnica entro il 2100. I dati sull'immigrazione del 2019 indicano che i norvegesi etnici potrebbero diventare una minoranza ben prima di allora. A partire da ora, la quota totale d'immigrati è di circa il 18% mentre tra le fasce di età più giovani, la percentuale d'immigrati supera già il 30%.

Fino alla fine degli anni '70, la popolazione norvegese era altamente omogenea, poiché i norvegesi etnici costituivano il 98%. Oggi, i maggiori gruppi di popolazione originari al di fuori della Norvegia sono polacchi, svedesi, somali, lituani, pakistani e iracheni.

Correlati:

Coronavirus, prime positività in Danimarca e Norvegia
Svezia: immigrati stuprano ragazza, il tribunale si rifiuta di espellerli dal paese
Gesù rimarrebbe fuori dal Regno Unito con nuovo sistema d'immigrazione - arcivescovo di Canterbury
Tags:
immigrazione, Norvegia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook