00:06 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
1190
Seguici su

Le forze armate siriane hanno ripristinato il controllo su 8 località, situate nelle province settentrionali di Idlib e Hama, riporta l’agenzia SANA.

Dopo l’operazione delle forze siriane riunite tra le due province è stato conquistato il punto strategico del monte Shahshabou. Risultano sotto controllo ora i villaggi di Tanjara, al-Ankawi, al-Huwash, al-Amiqa, Shirmaghar ed al-Arima in provincia di Idlib, i villaggi al-Huwash e al-Huwaijeh in provincia di Hama.

Come riferito dall’emittente, le unità dell’esercito governativo che inseguivano i gruppi dei terroristi nel nord della provincia di Hama e nel sud della provincia di Idlib si sono incontrati vicino alla città Kafar Aweed.

Al momento i combattimenti proseguono nella zona del Monte Zawiya, dove sono posizionate le forze principali dei miliziani. In questa zona sono presenti i militari dei gruppi armati jihadisti Fronte al-Nusra e del Jama'at al-Tawhid wa al-Jihad.

Oggi in giornata il presidente della Turchia Recep Tayyip Erdogan ha dichiarato che tre militari turchi sono morti in un’operazione contro l’esercito governativo di Idlib, sottolineando che “la situazione si sta evolvendo in favore della Turchia”.

Nel 2017 nella provincia di Idlib è stata creata una zona di de-escalation, dove si sono trasferiti i militanti che avevano rifiutato di deporre le armi nell’area di Ghuta orientale, un sobborgo di Damasco, e nelle regioni meridionali della Siria.

La situazione in Siria

Il mese scorso l'esercito siriano ha lanciato un'offensiva ad Idlib e Aleppo a seguito degli attacchi terroristici quotidiani nelle zone residenziali, in cui rimanevano uccisi decine di civili.

Sullo sfondo dell'escalation ad Idlib, Ankara ed alcuni suoi partner accusano Damasco di aver attaccato strutture umanitarie e militari turchi, e Mosca di non aver rispettato gli accordi. La Russia e la Siria hanno ripetutamente risposto, sostenendo che la causa dell'instabilità nella regione sono solo ed unicamente le azioni dei terroristi.

Nei giorni scorsi le forze antigovernative, coadiuvate dall'esercito turco, hanno lanciato un’operazione di terra contro il villaggio di Nerab, attualmente controllato dalle forze governative siriane. In seguito a combattimenti durissimi, l’esercito di Damasco ha respinto l’attacco.

Il segretario di Stato USA Mike Pompeo, in un'intervista, non ha escluso l'ipotesi di un'operazione militare congiunta con la Turchia a Idlib.

 

Tags:
Siria
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook