18:06 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
311
Seguici su

Ai pessimi dati forniti da Assoturismo si uniscono anche quelli forniti dall'Agenzia federale del turismo della Federazione Russa.

In Italia le ripercussioni economiche dovute alla diffusione del nuovo coronavirus potrebbero provocare, a conti fatti, danni molto più pesanti rispetto all'emergenza sanitaria in sé.

Per Assoturismo, infatti, il COVID-19 ha già provocato perdite pari a 200 milioni di euro alla luce delle centinaia di prenotazioni cancellate per il mese di marzo.

"Bisogna urgentemente lavorare per arrivare a una normalizzazione. E' il momento più buio, neanche l'11 settembre aveva inciso così pesantemente", spiegano da Assoturismo.

Intanto in Russia, dopo le recenti raccomandazioni dell'Agenzia federale russa per la tutela del consumatore (Rospotrebnadzor) e dell'Agenzia federale del turismo (Rosturizm), è aumentato vertiginosamente il numero di cancellazioni effettuate da parte di turisti russi che, per paura dell'epidemia, hanno deciso di non recarsi in vacanza nel Bel Paese.

"Secondo i tour operator, le cancellazioni per l'Italia erano piuttosto sporadiche prima delle dichiarazioni del Rospotrebnadzor e di Rosturizm, mentre ora sono diventate molte di più e c'è da attendersi un picco per i prossimi giorni", si legge nella nota di Rosturizm
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook