18:37 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
215
Seguici su

E' stato negato il porto per ben due volte alla Msc Meraviglia. Le autorità sanitarie di Giamaica e Isole Cayman non hanno autorizzato l'attracco per un caso di influenza A tra gli uomini dell'equipaggio.

La nave della compagnia italiana MSC crociere, con 4.000 passeggeri e 1.600 membri dell'equipaggio a bordo, è stata respinta dai porti di Ocho Rios, in Giamaica, e George Town sull'isola Gran Cayman. Le autorità delle due isole caraibiche hanno negato l'attracco dopo la segnalazione di un caso di influenza di tipo A fra i membri dell'equipaggio. 

Hanno atteso quattro ore nella rada del porto di Ocho Rios, i passeggeri della Msc Meraviglia. Inutilmente perché le autorità giamaicane hanno negato l'autorizzazione allo sbarco, temendo un contagio da coronavirus. A nulla sono valse le garanzie della compagnia che ha fornito le cartelle cliniche. 

Le autorità giamaicane hanno "ritardato di molte ore la decisione di dare alla nostra nave l'autorizzazione necessaria per lo sbarco dei passeggeri, nonostante prima dell’arrivo della nave – come da normale protocollo - fossero state fornite cartelle cliniche dettagliate alle autorità preposte alla tutela della salute, sia locali che nazionali", scrive la compagnia.

La nave, giunta la mattina di martedì 25 febbraio da Miami, è quindi salpata verso la sua tappa successiva, le Isole Cayman. Ma anche lì la Msc Meraviglia è stata respinta. 

"La decisione presa durante la notte dalle autorità di Grand Cayman di rifiutare lo sbarco a Georgetown è stata presa - sottolinea la compagnia - senza nemmeno rivedere le cartelle cliniche fornite dalla nave, che dimostrano come si trattasse di un singolo caso di influenza stagionale comune (influenza di tipo A) che ha colpito un membro dell'equipaggio con una storia di viaggio che mostra chiaramente nessun passaggio attraverso territori interessati da Covid-19 (Coronavirus) soggetti a restrizioni sanitarie internazionali. In entrambi i casi, la nave è stata effettivamente allontanata semplicemente sulla base della paura", prosegue.

La compagnia rende noto che il membro dell'equipaggio, un cittadino filippino giunto da Manila a Miami passando per la Turchia, ha fatto tutti gli screening e adesso è sfebbrato, anche se per precauzione resta in isolamento finché non sarà completamente guarito.

I passeggeri hanno tutti superato i controlli pre-imbarco con le telecamere termiche, per verificare la presenza di febbre, rispettando i protocolli che non permettono di salire a bordo alle persone provenienti o che hanno transitato per le aree focolaio. 

Altre navi da crociera hanno sono state respinte per il timore coronavirus, come l'italiana Aida bloccata in Vietnam a metà mese. 

Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
Tags:
Coronavirus, Italia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook