21:31 06 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
142
Seguici su

Da Parigi e Mosca arrivano le prime raccomandazioni che invitano i cittadini dei rispettivi Paesi a non recarsi in Italia.

Con l'incremento del numero dei casi di infezione da coronavirus in Italia, che hanno superato quota 300, alcuni Paesi hanno iniziato a diramare le prime raccomandazioni ai propri cittadini, sconsigliandogli di recarsi nel Bel Paese finché la situazione non si sarà stabilizzata.

In Francia, il segretario nazionale ai Trasporti transalpino, Jean-Baptiste Djebbari ha invitato i propri concittadini a "rinviare eventuali viaggi nei limiti delle possibilità e ha consigliato ai francesi che attualmente si trovano nelle zone rosse della Lombardia e del Veneto a "seguire un periodo di autoisolamento".

Simili raccomandazioni arrivano anche dalla Russia, dove l'Agenzia federale per la tutela del consumatore (Rospotrebnadzor) con un comunicato ha caldamente sconsigliato ai cittadini russi di astenersi dal visitare Paesi quali l'Italia, la Corea del Sud e l'Iran, dove negli scorsi giorni si è registrato un improvviso aumento dei contagi da COVID-19:

"Stando alle informazioni dell'OMS, è stato rilevato un improvviso incremento del numero dei contagiati del nuovo coronavirus (COVID-19) in Italia, Repubblica di Corea e Iran [...] l'Agenzia federale per la tutela del consumatore, alla luce di tali informazioni, sconsiglia di recarsi nei suddetti Paesi fino alla stabilizzazione della situazione legata al coronavirus da un punto di vista epidemiologico", si legge nella nota. 
Tema:
Coronavirus, situazione in Italia (21 gennaio - 20 marzo) (447)
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook