18:47 12 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
0 02
Seguici su

Una donna di nazionalità russa ha tentato di rubare il figlio di 8 anni al padre. L’ambasciata russa ora sta valutando le circostanze dell'accaduto.

Una donna russa ha tentato di sottrarre il figlio di 8 anni al padre, al quale è stato dato in affidamento in via esclusiva. Per farlo la donna si sarebbe fatta aiutare da un connazionale. La donna di conseguenza è stata sottoposta a fermo d'indiziato di delitto dalla polizia con l’accusa di tentato sequestro di minore.

L’ambasciata russa ha pubblicato un tweet sull’accaduto per spiegare che sta tenendo sotto controllo la situazione.

“L'ambasciata sta controllando le informazioni pubblicate sui media italiani sull’arresto di due cittadini russi vicino a Firenze. Non è stata ancora ricevuta alcuna notifica ufficiale da parte delle autorità locali sulla detenzione. Stiamo lavorando per scoprire le circostanze dell’accaduto”.

Sia la donna che il suo complice erano vestiti con abiti scuri e si nascondevano dietro cespugli.

All’arrivo della polizia si sono allontanati ma sono stati successivamente arrestati nei loro alloggi. Inoltre i due avevano una pistola scacciacani e dello spray al peperoncino. 

Correlati:

Travolge bambino di 4 anni a Milano con la moto, inquirenti hanno la targa
Bambina di tre mesi guarita dal coronavirus in Cina
Frosinone: maxi-sequestro sigarette elettroniche illegali, denunciato rivenditore
Tags:
Italia, Russia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook