21:06 06 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
110
Seguici su

I missili sono stati lanciati verso la città di Yanbu, sulla costa del Mar Rosso, dove si trova la raffineria di petrolio di proprietà statale Saudita Aramco, anche se non è chiaro se fosse l'obiettivo previsto.

La difesa aerea saudita ha intercettato e distrutto diversi missili balistici lanciati dalla capitale yemenita di Sanaa verso il suo territorio, secondo quanto riferito dall'Agenzia di stampa saudita citando il portavoce della coalizione a guida saudita, il colonnello Turki Al-Maliki. Ha aggiunto che gli attacchi sono stati effettuati dai ribelli Houthi e hanno preso di mira "città e civili".

Secondo quanto riferito, i missili sono stati intercettati e abbattuti dal sistema di difesa aerea Patriot PAC-3. Al-Maliki ha condannato i lanci come "barbari".

​Lo Yemen è coinvolto in un conflitto armato in corso tra le forze filo-saudite guidate dal presidente Abd Rabbuh Mansur Hadi e dagli Houthi dal 2015.

​Nel marzo dello stesso anno, la coalizione guidata dai sauditi, principalmente alleati dello stato del Golfo, ha dato inizio a un'operazione militare contro gli Houthi su richiesta di Hadi per riportarlo al potere. Con l'aiuto della coalizione, Hadi riuscì a riconquistare il sud yemenita e la sua capitale nella città di Aden dagli Houtis, ma il nord del paese, compresa la capitale di Sanaa, rimane sotto il controllo degli Houthi.

Correlati:

Yemen, esplode una mina al suo passaggio: vivo per miracolo il ministro della Difesa
Portavoce coalizione saudita conferma che un aereo militare si è schiantato nello Yemen
Pubblicato il presunto video dell'abbattimento del jet saudita in Yemen - Video
Tags:
Mar Rosso, Arabia Saudita
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook