03:55 29 Novembre 2020
Mondo
URL abbreviato
121
Seguici su

La "Guardia Civil" spagnola ha soppresso le attività di un gruppo criminale impegnato nella produzione illegale di prodotti di tabacco nella prima fabbrica sotterranea d'Europa, secondo un comunicato stampa pubblicato sul sito web delle forze dell'ordine iberiche.

Oggi la "Guardia Civil" spagnola ha annunciato di aver neutralizzato le attività di un'organizzazione criminale impegnata nella "produzione e commercializzazione clandestina di prodotti derivanti dal tabacco, nonché nello spaccio di sostanze stupefacenti". La notizia è riportata dai principali media spagnoli.

Durante l'operazione "Annibale", eseguita nella provincia meridionale di Malaga, i funzionari delle forze dell'ordine hanno fatto irruzione in 13 case ed arrestato 20 persone, sequestrando 153mila confezioni contenenti prodotti a base di tabacco, oltre 17 tonnellate di tabacco da fumo, 20 chilogrammi di hashish e 144 chilogrammi di marijuana. Si osserva che i presunti membri dell'organizzazione erano cittadini provenienti da Regno Unito, Lituania ed Ucraina.

Inoltre, durante l'operazione, è stata scoperta la prima fabbrica illegale sotterranea in Europa, che si trovava a una profondità di quattro metri, dotata di una catena di montaggio che garantiva una produzione di 3.500 sigarette all'ora, ha aggiunto la Guardia Civil.

Durante la perquisizione della fabbrica, la polizia ha trovato 6 lavoratori rinchiusi in una stanza e completamente isolati dal mondo esterno: dove lavoravano c'era poco ossigeno. I lavoratori erano tutti cittadini ucraini, secondo il comunicato stampa.

Tags:
Marijuana, Droga, Contrabbando, Tabacco, Polizia, Spagna
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook