22:29 05 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
314
Seguici su

Nelle ultime 48 ore, la Ocean Viking e la Sea Watch hanno effettuato 4 interventi di salvataggio. Adesso hanno 365 migranti a bordo.

L'ultimo salvataggio, operato dalla nave Ocean Viking di Sos Mediterranee e MSF, è avvenuto nelle prime ore del pomeriggio di oggi. Sono 92 le persone in difficoltà la largo della Libia, tratte in salvo. Si trovavano a bordo di un gommone sovraccarico che, nei pressi della piattaforma petrolifera di Sabrata. 

I migranti si trovano in un "profondo stato di debolezza e stress", comunica l'equipaggio su Twitter, sorto in conseguenza del rischio affondamento dell'imbarcazione. 

​Si tratta del terzo salvataggio effettuato in 48 ore dalla Ocean Viking che adesso si trova con 166 persone a bordo. La nave non ha ancora chiesto l'assegnazione di un Pos. 

Altre 121 persone sono state salvate della Sea Watch 3 a venti miglia dalle coste libiche. A dare l'allerta di un gommone in difficoltà era stato Alarm Phone poco dopo le 7 del mattino.

A differenza dei migranti che arrivano sulle coste di Lampedusa con in barchini fantasma, i passeggeri delle navi ong verranno sottoposti a tutti gli accertamenti medici di sicurezza e in particolare il test per il coronavirus. 

Tags:
Crisi dei migranti, Migranti, Mediterraneo
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook