01:13 09 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
0 41
Seguici su

Per creare un clamore al livello nazionale è bastato un video con una colonna sonora, intitolata ‘Versace’.

Ashraf Abu Yusr, a cui nell'ottobre dell'anno scorso è stata revocata la licenza di pilota, fa causa al famoso attore e rapper egiziano Mohamed Ramadan e chiede più di 1.500.000 di euro.

La causa arriva dopo il licenziamento a vita imposto dal ministero dell’Aviazione Civile dell’Egitto ai danni di Ashraf Abu Yasr, reo di aver permesso al vip egiziano di mettersi al suo posto di pilota durante un volo.

In un breve filmato diffuso sui social il famoso attore e cantante egiziano Mohamed Romadan è al timone dell’aereo mentre il capitano è seduto di fianco a lui. L’aereo, praticamente guidato dall'attore, era in volo verso Riyad, la capitale dell’Arabia Saudita, con i passeggeri a bordo. In seguito la celebrità ha usato queste immagini nel videoclip di una sua canzone.

Come riferito dal giornale Youm7, il pilota ha fatto causa a Ramadan in un tribunale della Città del 6 ottobre, nei pressi del Cairo, chiedendo "un risarcimento di 25 milioni di sterline per danni materiali e morali derivanti dalla pubblicazione di fotografie e video dalla cabina di pilotaggio".

Il tribunale esaminerà l’istanza il prossimo 19 marzo. In precedenza a febbraio il pilota aveva rivolto all’Autorità dell’Aviazione Civile dell’Egitto domanda di riesame della decisione sulla revoca della licenza di pilota.

Tags:
Egitto
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook