20:12 29 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
221
Seguici su

Botta e risposta tra Donald Trump e Barack Obama, con quest'ultimo che ieri ha attribuito alla propria amministrazione i risultati dell'economia americana.

Il presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, ha lanciato forti accuse nei confronti del proprio predecessore Barack Obama, il quale in questi giorni ha affermato che la crescita economica odierna del Paese sarebbe frutto del lavoro della precedente amministrazione.

L'attuale inquilino della Casa Bianca, con due diversi post su Twitter, non ci è andato leggero, definendo quella di Obama la presidenza che ha portato l'economia americana ai peggiori livelli "dai tempi della grande depressione":

"Avete sentito l'ultima truffa? Il presidente Obama sta cercando di prendersi i meriti del boom economico che sta avendo luogo sotto l'amministrazione Trump. Con lui c'è stata la crescita minore dai tempi della Grande Depressione, nonostante il tasso zero della Federal Reserve e la grande quantità di agevolazioni. Oggi sul lavoro abbiamo i migliori numeri di sempre. Abbiamo dovuto ricostruire il settore militare, che era stato completamente depauperato. I tassi della Fed sono saliti, le tasse e le regolamentazioni vanno giù. Se i Dem avessero vinto nel 2016, gli USA avrebbero gravissimi problemi economici (una grande depressione?) e militari. Il meglio deve ancora venire. Manteniamo l'America grande!"

Ieri Barack Obama aveva postato una fotografia del Recovery Act, il decreto presidenziale firmato 11 anni fa e che secondo Obama avrebbe portato a "più di un decennio di crescita economica.

Con l'arrivo di Trump a Washington, l'economia americana ha effettivamente fatto segnare dei buoni risultati, raggiungendo, a titolo di esempio, il tasso di disoccupazione più basso degli ultimi 50 anni.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook