10:17 03 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
0 29
Seguici su

Secondo indiscrezioni, Trump avrebbe scelto di far uccidere il figlio di Bin Laden perché era l'unico terrorista di cui conosceva il nome.

Il presidente USA, Donald Trump, ha ordinato i servizi segreti americani di eliminare il figlio del fondatore ed ex leader di al-Qaeda, Osama Bin Laden, Hamza, a dispetto dell'esistenza di minacce più impellenti per la sicurezza del Paese.

A riferirlo, in un'intervento all'emittente NBC, sarebbero state delle fonti del Pentagono vicine alla CIA, e che sarebbero state a conoscenza della lista dei potenziali bersagli dei servizi segreti americani.

Nel settembre 2019, Donald Trump annunciò l'uccisione del figlio di Osama Bin Laden al termine di un'operazione antiterroristica delle forze americane in Afghanistan e Pakistan.

In quell'occasione, il capo di stato americano affermò che l'eliminazione di Hamza Bin Laden avrebbe privato i terroristi di uno dei maggiori leader, oltre che di una figura simbolica e di legame con suoi padre.

Stando a quanto riferito sul canale NBC, nei primi due anni alla presidenza del Paese, la CIA presentò a Trump una lista con i nomi dei terroristi più pericolosi del pianeta, ed il capo di stato USA avrebbe scelto proprio Hamza Bin Laden perché era l'unico di cui conosceva il nome.

Le fonti citate rivelano anche che Donald Trump avrebbe affermato "non ho mai sentito i nomi di queste persone, che ne dite di Hamza Bin Laden?".

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook