01:38 08 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
0 142
Seguici su

Jorge Rodrìguez l'ha definita il più grande caso di corruzione della storia della repubblica e ha accusato il leader dell'opposizione di lottare per i suoi interessi economici, non per il popolo.

Il ministro della Comunicazione e dell'Informazione, Jorge Rodríguez, accusa Juan Guaidó "di essersi appropriato indebitamente delle ricchezze del Paese e del Petroleo del Venezuela.

Secondo quanto dichiarato dal ministro in conferenza stampa il leader dell'opposizione è il protagonista "più gigantesco caso di corruzione nella storia della Repubblica del Venezuela". Guaidó è accusato di essere entrato indebitamente in possesso di denaro pubblico, offertogli da "una quantità di ladri che hanno rubato allo Stato. Con questi fondi sono state finanziate le compagne elettorali. I soldi sono stati consegnati alle famiglie di Leopoldo Lopez e Juan Guaidó", ha aggiunto il ministro dell'Informazione. 

Le cifre sotto sequestro USA

Rodriguez ha accusato Guidó anche di essere a capo di una rete che controlla parte delle attività venezuelane sanzionate dagli USA, pari a $116 miliardi. 

Questa enorme quantità di denaro "non è soggetta ad alcun tipo di controllo" da parte dello Stato. "In questo senso si può dire che Juan Guaidó non sta conducendo" una battaglia per il potere, ma "per il, per rubare il denaro della Repubblica o per ricevere le molliche dall'amministrazione Trump. 

"Con tutti questi soldi - ha osservato Rodriguez - avremmo potuto costruire 11 milioni di abitazioni popolari". "Con tutto quello che hanno e stanno ancora rubando - prosegue - il Governo avrebbe potuto consegnare le casse dei Clap (gli aiuti alimentari del governo, Ndr) per tutte le famiglie del Venezuela, una volta al mese per 152 anni". 

I rapporti con imprenditori corrotti

Rodriguez ha accusato Guaidó di ricevere soldi da imprenditori corrotti, così come da "persone che hanno conti con la giustizia negli USA, in Europa e Venezuela per chiudere un occhio o per proteggerli in maniera flagrante".

Tags:
Nicolas Maduro, Juan Guaidó, Venezuela
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook