01:32 20 Settembre 2020
Mondo
URL abbreviato
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
141
Seguici su

Il nuovo coronavirus visto al microscopio elettronico a scansione. Confermata l'estrema somiglianza con la Sars e con la Mers. Servirà a comprendere meglio la sua evoluzione.

Che il nuovo coronavirus, che ha dato vita alla malattia Covid-19, avesse una certa somiglianza con i precedenti della stessa famiglia era più che un sospetto, ma le immagini scattate al microscopio elettronico a scansione ci mostrano il virus in tutto il suo drammatico fascino mentre aggredisce delle cellule umane per cagionarne il maggior danno possibile o la morte.

Le foto sono state scattate dalle ricercatrici Emmi de Wit ed Elizabeth Fischer dell’Istituto americano per le allergie e le malattie infettive (Niaid), un centro di eccellenza che fa parte del National Institutes of Health (Nih) degli USA.

Dai laboratori di Hamilton, tra la quiete delle montagne rocciose, le due ricercatrici hanno potuto osservare SarsCoV-2 e constatarne l’estrema somiglianza con la Sars del 2002 – 2003 e la Mers del 2015.

Nelle immagini il virus è stato artificialmente colorato in post produzione di giallo, arancione e rosso per metterne in evidenza l’attività mentre aggredisce le varie cellule dei tessuti umani dove è stato osservato.

Lo studio per immagini non è superfluo, ma consente di analizzare nel dettaglio la forma e l’attività del virus per comprenderne la sua attività ed evoluzione nel tempo, così a contrastarlo più efficacemente con i farmaci antivirali usati in via sperimentale, in attesa del vaccino.

1 / 4
Le particelle del coronavirus
Tema:
Coronavirus - 2020 (fine gennaio - 20 marzo) (374)
Tags:
Coronavirus
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook