19:48 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
3210
Seguici su

La dichiarazione arriva un giorno dopo che gli Houthi hanno riferito di aver abbattuto un aereo da guerra Tornado della coalizione guidata dai sauditi da un missile terra-aria.

Un aereo da guerra della coalizione saudita si è schiantato nella provincia yemenita di al-Jawf, ha riferito un portavoce della coalizione all'agenzia di stampa saudita.

​La conferma arriva il giorno dopo che il portavoce degli Houthi, il generale Yahya Saria, ha riferito che le milizie avevano abbattuto "un aereo nemico" nel nord dello Yemen, con un nuovo tipo di missile terra-aria all'avanguardia.

Secondo il portavoce, l'aereo abbattuto era un Panavia Tornado, un cacciabombardiere multiruolo ad ala variabile a doppio propulsore sviluppato congiuntamente da Regno Unito, Italia e Germania occidentale durante la guerra fredda e che è noto per essere adoperato dalla Royal Saudi Air Force.

Si ritiene che l'Arabia Saudita abbia 81 Tornado nel suo arsenale, ed è l'unico membro della coalizione araba che combatte gli Houthi a operare i Tornado.

In Yemen si svolge un conflitto armato tra gli Houthi e le forze a guida saudita che stanno cercando di riportare al potere il presidente yemenita Abd Rabbuh Mansur Hadi. Hadi è fuggito a Riad all'inizio del 2015 a seguito di una serie di rivolte culminate nella presa della capitale di Sana'a nel settembre 2014 da parte degli Houthi.

Nel marzo 2015, Arabia Saudita, Emirati Arabi Uniti, Bahrain, Kuwait, Qatar, Egitto, Giordania, le forze mercenarie del Marocco, del Sudan e yemenite hanno avviato una campagna per cercare di eliminare gli Houthi, con gli Stati Uniti e il Regno Unito che forniscono supporto logistico, d'intelligence e di addestramento.

Il Qatar si è ritirato dalla coalizione nel 2017 e il Sudan ha dichiarato la scorsa settimana che stava riconsiderando la sua partecipazione alla campagna e avrebbe continuato a ridurre la sua presenza militare.

Nonostante la grande superiorità delle forze e delle risorse della coalizione, la campagna militare quinquennale non è riuscita a colpire in modo decisivo gli Houthi, e la milizia è persino passata occasionalmente all'offensiva, prendendo di mira infrastrutture, basi militari, aerei, navi e centri abitati con missili e droni che i funzionari sauditi hanno affermato siano stati forniti dall'Iran.

Gli Houthi hanno ripetutamente negato qualsiasi affiliazione con Teheran, mentre la Repubblica islamica ha affermato che il blocco della coalizione dello Yemen ha reso impossibile consegnare armi al paese devastato dalla guerra. Secondo l'Armed Conflict Location & Event Data Project, la guerra nello Yemen ha causato la morte di circa 102.000 persone.

Correlati:

Portavoce coalizione saudita conferma che un aereo militare si è schiantato nello Yemen
USA confermano uccisione importante leader di al-Qaeda in Yemen
Decine di morti in un attacco ad un campo di addestramento nello Yemen
Tags:
Yemen, milizia, Houthi
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook