20:23 07 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
512
Seguici su

Il 19 gennaio si è svolta a Berlino una conferenza internazionale sulla riconciliazione libica alla quale hanno partecipato 16 stati ed entità, tra cui Italia, Russia, Turchia e Stati Uniti.

Il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu ha dichiarato che il comandante dell'esercito nazionale libico, Khalifa Haftar, viola costantemente il cessate il fuoco e "deve essere fermato".

Haftar vuole una soluzione militare al conflitto piuttosto che politica, ha detto Cavusoglu durante una conferenza stampa congiunta con il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas alla Conferenza di sicurezza di Monaco.

In precedenza, il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha affermato che Haftar aveva continuato a violare il regime di cessate il fuoco istituito in Libia.

"Haftar ignora gli sforzi di pace compiuti a Mosca e Berlino", ha detto ai giornalisti Erdogan il mese scorso.

La conferenza internazionale sulla Libia

Una conferenza internazionale sul conflitto in Libia si è tenuta a Berlino il 19 gennaio. Ha riunito 16 stati ed entità, tra cui Italia, Russia, Turchia, Egitto, UE e Stati Uniti. I partecipanti hanno convenuto sulla necessità di un cessate il fuoco tra le parti in guerra in Libia e hanno anche esortato il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite a imporre sanzioni a coloro che avessero violato la tregua.

Il maresciallo Khalifa Haftar è il comandante dell'esercito nazionale libico (LNA), che controlla l'est del paese, mentre il governo di accordo nazionale (GNA) guidato da Fayez Sarraj controlla la Libia occidentale.

Il paese vive in uno stato di grave crisi politica da quando il suo leader Muammar Gheddafi è stato deposto e ucciso nel 2011.

Correlati:

Di Maio incontra Haftar in Libia: libici attendono risposte non armi
Libia, Haftar conferma partecipazione LNA a colloqui della commissione militare congiunta
Libia, 4 morti e 18 feriti tra milizie leali a GNA negli scontri con forze di Haftar
Tags:
Erdogan, Khalifa Haftar
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook