23:32 19 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
140
Seguici su

S'innalza il livello di allarme dei contingenti militari stranieri presenti in Afghanistan, per possibili attacchi alle basi di Herat. Lo rivelano fonti di intelligence.

Ad Herat, in Afghanistan, si sarebbe innalzato il livello di sicurezza contro possibili aggressioni alle truppe militari straniere presenti nella città al confine con l’Iran e il Turkmenistan.

La notizia, riferita dall’agenzia di stampa Adnkronos, proverrebbe da fonti di intelligence che mettono in guardia tutti i militari presenti nell’area.

Il contingente italiano sarebbe già al corrente della minaccia di possibili attacchi.

Secondo le fonti, vi sarebbe stato un incontro tra iraniani, rappresentanti dei Talebani di Peshawar pakistani e dell’Isi, la intelligence del Pakistan.

Tali forze si sarebbero coalizzate per organizzare attacchi militari alle forze militari statunitensi di istanza in Afghanistan.

Pochi giorni fa, l’11 febbraio, un’altra informativa aveva messo in allarme Herat per il sospetto di un ordigno esplosivo collocato a bordo di un veicolo diretto alla base di Camp Arena. A bordo del veicolo, però, non vi era alcun tipo di ordigno esplosivo.

 
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook