00:19 20 Febbraio 2020
Mondo
URL abbreviato
6121
Seguici su

L'ambasciatore russo in Turchia, Alexey Yerkhov, ha dichiarato di aver ricevuto minacce a causa dell'aggravarsi della situazione a Idlib.

Il diplomatico ha osservato che i recenti eventi nella provincia siriana hanno causato una isteria anti-russa nei social network turchi.

"Ecco un'escalation in Siria. Sono d'accordo: eventi molto dolorosi e giorni difficili. Prima sono morti ufficiali russi, poi soldati turchi. Ma guardate che polverone assurdo si è alzato sui social network. Non voglio, ma citerò alcuni dei detti. "Dite addio alla vita. Nessuno vi piangerà, è tempo che lei bruci”, ha detto Yerkhov in un'intervista con lo Sputnik Turchia.

Secondo lui, si è trovato in una situazione simile già cinque anni fa a causa della situazione ad Aleppo.

"Come è finita? Con la crisi dell'aereo e l’assassinio dell'ambasciatore Andrey Karlov. A proposito, mi hanno minacciato direttamente," ha aggiunto l'ambasciatore. "E così, la storia non insegna niente davvero a nessuno?"

Yerkhov ha anche osservato "la sete di sangue di alcuni autori di blog e post, la rabbia e l’odio, a volte li priva persino della capacità di ragionare logicamente".

"Ma una seconda cosa, secondo me, è ancora più pericolosa: un'assoluta riluttanza a capire il partner, la sua logica delle azioni, ascoltare le sue parole e dare per scontato come giusto il proprio punto di vista su quello che sta accadendo rispetto a quello di un altro. Questo tipo di atteggiamento può trasformarsi in un grande disastro", ha concluso il diplomatico.

Adottate misure di protezione per Erkhov

Le autorità turche hanno adottato ulteriori misure per proteggere l'ambasciata russa ad Ankara in relazione alle minacce contro l'ambasciatore russo Alexey Erkhov, portavoce della missione diplomatica Irina Kasimova ha dichiarato a Sputnik.

"La situazione è effettivamente peggiorata di recente e, in relazione a ciò, su nostra richiesta, le autorità turche hanno adottato ulteriori misure di sicurezza", ha affermato Kasimova.

Come ha sottolineato l'addetto stampa, le minacce sui social network contro l’ambasciatore sono solo accessi di rabbia ed è improbabile che le parole siano seguite da azioni. "Tuttavia, dobbiamo fare i conti con questo", ha detto.

Correlati:

Tensioni ad Idlib dovute a mancato rispetto accordi della Turchia - ministero Difesa russo
Turchia dichiara di aver "neutralizzato" altri 51 soldati siriani in Idlib
Erdogan: Ankara intende respingere l'esercito siriano oltre i posti di osservazione turchi a Idlib
Tags:
Idlib, Turchia
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook