10:33 13 Luglio 2020
Mondo
URL abbreviato
144
Seguici su

Nell'esortazione "Querida Amazonia" a chiusura del Sinodo dei vescovi nessuna apertura sui preti sposati da parte del Papa, che ha lanciato un appello per l'Amazzonia.

Papa Francesco ha deciso di non dare nessuna apertura ad un cambio di regole sul celibato dei preti, lasciando senza risposta la richiesta di ordinare sacerdoti i diaconi sposati contenuta del documento finale del Sinodo stesso. Pertanto la norma del celibato ecclesiastico, che non è un dogma, resta nonostante nella Chiesa cattolica esistano eccezioni in questo senso, come i preti sposati nelle Chiese di rito orientale ed i sacerdoti anglicani sposati ritornati fedeli al Vaticano e al cattolicesimo.

Secondo alcuni osservatori ed esperti di Vaticano, in tutto questo hanno avuto la meglio le pressioni del mondo conservatore sul Papa: la minaccia-ricatto di un possibile scisma in caso di aperture avrebbe convinto il Santo Padre a fare un passo indietro, anche se va riconosciuto che Papa Francesco non si è mai dichiarato sostenitore del matrimonio dei sacerdoti e del superamento della norma.  

Chiesa al fianco degli oppressi

Il capitolo primo dell'esortazione "Querida Amazonia" è incentrato sul "Sogno sociale", dove si sottolinea che "un vero approccio ecologico" è anche "approccio sociale". Per il Papa le operazioni economiche che alimentano devastazione, uccisioni, corruzione, meritano di essere chiamate "ingiustizia e crimine". Riprendendo l'idea di Papa Giovanni Paolo II, il Santo Padre ribadisce che la globalizzazione non deve diventare una nuova forma di colonialismo.

Ascoltare il grido dell'Amazzonia: sviluppo deve essere sostenibile

Per il Pontefice bisogna ascoltare "il grido dell’Amazzonia", ricordando che l'equilibrio del pianeta dipende dalla salute della più grande foresta pluviale. Il Papa rileva forti interessi locali e internazionali, pertanto la soluzione non è nella "internazionalizzazione" dell’Amazzonia, ma serve che cresca "la responsabilità dei governi nazionali". Lo sviluppo sostenibile richiede trasparenza e informazione per gli in relazione ai progetti che li riguardano, allo stesso tempo il Pontefice auspica la creazione di "un sistema normativo" con "limiti inviolabili".

Tags:
matrimonio, Papa Francesco, Società, Chiesa Cattolica, Vaticano
RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook