02:01 08 Aprile 2020
Mondo

A Strasburgo apre la mostra delle foto premiate al concorso Stenin

Mondo
URL abbreviato
0 31
Seguici su

All'interno delle sale del Consiglio d'Europa, a Strasburgo, i visitatori potranno ammirare 30 lavori provenienti da diversi Paesi tra cui Italia, Russia, Francia e Germania.

La mostra dei vincitori del concorso di fotogiornalismo Andrey Stenin 2019 si è aperta questo lunedì presso il Consiglio d'Europa a Strasburgo.

Il fotoreporter dell'agenzia di stampa MIA "Rossiya Segodnya" Andrei Stenin ha perso la vita nel 2014 nel Donbass. L'auto su cui viaggiava fu colpita dall'artiglieria ucraina.

La Francia è il decimo Paese in cui i lavori presentati in concorso vengono esposti; in precedenza, la mostra aveva fatto tappa in Russia, Ungheria, Sudafrica, India, Italia, Spagna, Turchia e Argentina.

All'apertura hanno presenziato anche il segretario generale del Consiglio d'Europa, Marija Pejčinović Burić, il rappresentante speciale della Federazione Russa presso il Consiglio d'Europa Ivan Soltanovsky e la curatrice del concorso Oksana Oleynik.

Marija Pejčinović Burić ha mostrato tutto il suo apprezzamento per la grande qualità delle opere esposte, sottolineando il valore culturale del concorso e della professione di fotografo:

"Qui al Consiglio d'Europa siamo a conoscenza che la cultura è l'elemento fondamentale della nostra identità e della nostra unità. La qualità delle fotografie qui presentate mostra tutto il talento dei giovani fotografi, davanti al quale si parano nuove prospettive per la loro professione. Questo in un mondo difficile e pieno di sfide è molto importante. Dobbiamo sfruttare ogni opportunità di comunicare, di entrare in contatto con il mondo che ci circonda al fine di promuovere la comprensione", ha spiegato.

Quest'anno, come ricordato da Oksana Oleynik, il concorso festeggia il quinto anniversario dalla sua nascita, periodo durante il quale si è assistito ad un aumento dei partecipanti al progetto, con 6000 opere provenienti da 80 Paesi diversi che sono state fatte pervenire solo quest'anno agli agli organizzatori.

Al Consiglio di Europa i visitatori potranno ammirare 30 lavori di fotoreporter provenienti da Russia, Italia, Portogallo, Germania, Francia, Egitto e altri.

Il concorso fotografico Andrei Stenin

Il concorso internazionale di fotogiornalismo intitolato ad Andrei Stenin, organizzato dal gruppo mediatico “Rossiya Segodnya” sotto l’egida della Commissione della Federazione Russa per l’UNESCO, si pone l’obiettivo di sostenere i giovani fotografi e di attirare l’interesse del pubblico sui compiti del moderno giornalismo fotografico. È una piattaforma per i giovani fotografi di talento, sensibili e aperti a tutto ciò che è nuovo, dalla quale dirigono la nostra attenzione sulle persone e sugli eventi vicini a noi.

Per l’edizione 2019 media partner generali del concorso sono le seguenti testate: il portale di notizie Vesti.Ru,  il canale televisivo statale della Federazione Russa "Rossija-Kultura". I partner mediatici internazionali del concorso sono: l’agenzia di informazione e radio Sputnik, l’agenzia di stampa Askanews, la holding mediatica Independent Media, l’agenzia di stampa Notimex,  l’agenzia di informazione ANA, il canale televisivo e portale RT, lo Shanghai United Media Group (SUMG), il portale Internet del quotidiano China Daily, l’agenzia di stampa PNA, il portale on-line e quotidiano AlYoum AlSabee, il portale Internet The Paper, la rete mediatica Al Mayadeen, l’agenzia di stampa  Prensa Latina, la holding mediatica The Nation, il portale on-line Renminwang . In veste di partner mediatici di settore sostengono il concorso: il portale Russian Photo, il portale Photo-study.ru, la Scuola di arti visive, la Photo Academy, il portale di informazione YOung JOurnalists, la rivista National Geographic Russia, la rivista Contrastes, la rivista Fotoargenta, il portale Internet All About Photo, la rivista Cuartoscuro, Delhi Photography Club, la rivista EYE y la piattaforma partner - festival PhotON.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook