01:16 09 Aprile 2020
Mondo
URL abbreviato
0 46
Seguici su

A sorpresa, la pellicola del sudcoreano Bong Joon-ho, Parasite, si è aggiudicato quattro statuette tra cui quella più prestigiosa di miglior film. Primo Oscar individuale anche per Brad Pitt.

Sovvertendo tutti i pronostici della vigilia, Parasite, dell'emergente regista sudcoreano Bong Joon-ho, si è aggiudicato l'Oscar come miglior film del 2020, dopo aver vinto, nel maggio 2019, anche la Palma d'oro al Festival di Cannes.

Un vero en plein quello della pellicola di Joon-ho, che complessivamente si è portato a casa quattro statuette, tra cui quelle di miglior film straniero e miglior regia.

Quello andato in scena a Los Angeles può essere a pieno diritto considerato un gala storico, dal momento che, nei 92 anni di storia del premio Oscar, Parasite è il primo film non in lingua inglese capace di conquistare il riconoscimento più prestigioso di Hollywood.

Interessante notare che, anche se in piccola parte, in questo trionfo c'è anche un po' di Italia, con il film sudcoreano che nella sua colonna sonora annovera un bravo di Gianni Morandi: "In ginocchio da te".

Premi individuali: primo Oscar per Brad Pitt

Sul fronte dei premi ai singoli attori, si registra il primo trionfo a livello individuale per una delle più luminose stelle di Hollywood degli ultimi 20 anni: Brad Pitt.

Nel 2014 il 56enne nativo dell'Oklahoma si era infatti distinto per aver fatto parte del cast del miglior film di quell'anno: 12 anni schiavo di Steve McQueen.

Quest'anno, invece, si è aggiudicato l'Oscar come miglior attore non protagonista maschile, per la sua interpretazione in C'era una volta a... Hollywood di Quentin Tarantino, con Laura Dern che è stata invece la vincitrice per la categoria femminile con Storia di un matrimonio.

Miglior attore protagonista, e non poteva essere altrimenti, Joaquin Phoenix, che trionfa sull'onda lunga del successo di Joker, di Todd Phillips; Renee Zellweger, già vincitrice di una statuetta nel 2004 con Ritorno a Cold Mountain, ha fatto il bis diventando migliore attrice protagonista di questa edizione per la sua interpretazione di Judy Garland in Judy, di Rupert Goold.

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook