19:11 30 Marzo 2020
Mondo
URL abbreviato
0 13
Seguici su

I due minori hanno perso la vita in seguito ad uno scontro tra l'imbarcazione sulla quale si trovavano per un escursione e un'altra che si trovava a passare nelle vicinanze.

Due bambini russi, rispettivamente di 12 e 6 anni, hanno perso la vita in seguito ad uno scontro fortuito tra due motoscafi a largo della costa di Phuket, in Thailandia.

Le imbarcazioni, a bordo delle quali si trovavano complessivamente 39 persone, tra cui 20 cittadini della Federazione Russa, si sono scontrate mentre stavano attraversando un canale che collega i due principali attracchi portuali della città asiatica.

La notizia dell'incidente è stata confermata, tramite un comunicato, dalle autorità dell'ambasciata russa a Bangkok:

"Due motoscafi si sono scontrati. A bordo di una di loro c'erano soltanto cittadini thailandesi, mentre sulla seconda si trovavano 39 cittadini russi. Oltre venti di loro hanno riportato ferite di varia entità", si legge nella nota.

In un secondo momento la struttura diplomatica russa ha confermato la morte dei due minori, citando fonti mediche thailandesi.

Non è ancora stata stabilita con certezza la dinamica che ha portato all'incidente, ma gli inquirenti locali si trovano già sul posto, come confermato dal colonnello Prasert Srikhunrat, il capo della guardia costiera locale:

"In questo momento stiamo ancora indagando sulla collisione. Gli inquirenti analizzeranno la scena dell'incidente e poi raccoglieranno le testimonianze dei feriti in ospedale", ha spiegato il funzionario.

Secondo le prime indiscrezioni, a causare l'incidente potrebbe essere stata una manovra azzardata di uno dei due motoscafi e per la precisione quello dell'agenzia di escursioni ALP; intanto i media locali hanno diffuso le prime immagini dal luogo della tragedia.

 

RegolamentoDiscussione
Commenta via SputnikCommenta via Facebook